you reporter

Segnaletica anomala sull'argine del Po <br/> si può entrare ma non uscire

Viabilità

Cartelli Calto Castelmassa pazzi.JPG

I due cartelli "contraddittori"

Una segnaletica quantomeno contraddittoria quella posizionata al confine tra il comune di Calto e quello di Castelmassa. Transitando sulla sommità arginale del Po da Occhiobello a Calto, ad ogni rampa di accesso all'argine si trova un cartello di segnaletica verticale che avvisa gli automobilisti del divieto di transito dall'1 maggio al 30 settembre. E fino a qui, nulla di strano. La cosa poco chiara, succede appena superato il confine tra il territorio di Calto e quello di Castelmassa: ad un certo punto sull'argine spunta un cartello che indica il divieto di transito nei giorni festivi e prefestivi, è valido per tutti i mesi dell'anno. Ma ancora più strano è il fatto che l'unica cosa da poter fare, anche se non particolarmente semplice, rimane quella di fare un'inversione di marcia sull'argine, in quanto alla prima discesa, si rischia la contravvenzione.

"Oggi sono stata vittima di una sanzione a dir poco ingiusta – fa sapere postandolo anche sui social network, una automobilista multata - dalla salita sull'argine verso Calto c'è una segnaletica ingannevole. All'inizio il divieto è riguardante il periodo che va da maggio a settembre e al confine tra i due paesi è segnalato invece per la validità di tutto l'anno. Peccato però che dove è posto non ci sia alcuna discesa che dia la possibilità di non commettere l'infrazione e alla prima discesa percorribile ci sono i vigili ad aspettarvi".

"I segnali sulle rampe e sulla sommità arginale sono stati posizionati in novembre – spiega il sindaco di Castelmassa, Eugenio Boschini – da allora ad oggi, la polizia locale, in modo bonario, ha sempre cercato di informare gli automobilisti, evitando di fare contravvenzioni. Adesso a tre mesi di distanza chi non rispetta la segnaletica, viene sanzionato. Per agevolare gli automobilisti, ho messo a bilancio una somma per rendere ancora più visibili i segnali, facendoli realizzare di dimensioni maggiori, serviranno un paio di mesi".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl