you reporter

Oltre mille euro di multa al circolo Acli, ma il sindaco la cancella

Pincara

69362
Due caffè costati oltre mille euro di multa al circolo Acli di Pincara, ma il sindaco ha cancellato la sanzione.

L’episodio è successo nel bar del circolo Acli di via Matteotti, dove la sera del 3 ottobre due appuntati in borghese della Guardia di Finanza sono entrati chiedendo due caffè.



La giovane barista li ha serviti subito, ma anziché un grazie si è vista restituire un verbale con 1.032 euro di sanzione per aver venduto bevande a due persone non iscritte al circolo, violando quindi le regole dello statuto Acli. La ragazza infatti, prima di soddisfare la richiesta dei due avventori, avrebbe dovuto accertarsi che fossero muniti della tessera dei soci, cosa che invece non è avvenuta.



Dell’infrazione, la Guardia di Finanza ha messo subito al corrente anche il sindaco Stefano Magon, a cui spettava la decisione dell’eventuale chiusura del bar. A prendere le difese della barista è stato il presidente del circolo, Tiziano Catozzo, che ne ha giustificato la leggerezza spiegando che la ragazza è presente nel bar, come volontaria, soltanto un paio di ore al giorno e, non conoscendo tutti i tesserati, ha dato per scontato che anche le Fiamme Gialle in borghese fossero soci Acli.



Nei giorni scorsi, vista la buona fede della barista e l’importanza del circolo come luogo aggregativo, il sindaco ha deciso di archiviare la pratica, facendo annullare la sanzione, e di non procedere alla chiusura del bar.


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl