you reporter

Badanti rubano un tesoretto a un povero malato

Occhiobello

70710
Era una badante che godeva della massima fiducia della vittima, un anziano di Santa Maria Maddalena, affetto tra l’altro da una grave malattia. Che per la sua ingenuità, ma anche per il bisogno estremo di fidarsi di qualcuno, ha perso in soli due mesi ben 13mila euro dal suo conto corrente.



Sono stati condannati ieri dal giudice Laura Contini due polacchi, Mariola Taranek, 52 anni, e il figlio Prezemyslaw Taranek, 28 anni, accusati di furto e di uso indebito di carte di credito.


Prelievi col bancomat a loro in uso per le spese dell'anziano, da 500 e mille euro a "botta", hanno assicurato a mamma e figlio, un vero e proprio tesoretto.



Il giudice ha comminato loro un anno e cinque mesi di reclusione e 600 euro di multa, con la pena sospesa. Li ha anche condannati a duemila euro di provvisionale alle parti civili e a 3.200 di spese legali.


Il tribunale ha riconfigurato il furto in appropriazione indebita, avendo riconosciuto il fatto che la badante e il figlio godevano delle disponibilità del loro assistito, che, appunto, dava loro il bancomat, per le spese di cui aveva bisogno.



Il servizio completo domani 3 febbraio sulla Voce di Rovigo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl