you reporter

Evasione da 70 milioni di euro nel mondo delle confezioni di lusso

75768

01/04/2017 - 13:16

Iva evasa per 12 milioni di euro e fatture false per 70 milioni di euro. A due anni dal maxi sequestro a una ditta di confezioni per marchi di lusso, la Guardia di Finanza con a procura di Rovigo ha chiuso l'operazione "Aracne", uno dei più importanti sequestri per reati tributari avvenuti nel territorio rodigino negli ultimi anni, pari a 1 milione di euro.



Confezionavano un prodotto tutto “made in Italy” a prezzi vantaggiosissimi, per venderlo a firme di prestigio nazionali come Monclair, Manila Grace e Twin Set.



Per fare un esempio: un giubbino che in negozio costa 800 euro, lo vendevano al brand committente per 200 euro. Praticamente un lusso di questi tempi in cui il settore manufatturiero all’estero fa prezzi concorrenziali.




Peccato che l’azienda di Lusia finita nelle maglie della Guardia di Finanza risparmiasse sui costi evadendo l’Iva. Con questa frode allo stato i responsabili dell’azienda ideatori della truffa pagavano i contributi dei lavoratori dell’azienda, circa 50 persone.



I dipendenti tuttavia venivano licenziati e riassunti anche tre o quattro volte l'anno, grazie a un sistema di società satellite fittizie.



Ora i responsabili, nove in tutto, sono stati segnalati all'autorità giudiziaria per indebita compensazione di imposte dovute e per frode fiscale ed evasione di Iva.



A coordinare le indagini, il sostituto procuratore Monica Bombana.



Il servizio domani 2 aprile sulla Voce di Rovigo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl