you reporter

Ciclista investito sull'argine da un'auto: fa un volo di decine metri

Salara

vigili del fuoco soccorso (2).jpg

Sul posto l'elisoccorso

12/04/2017 - 18:08

Attimi di grande paura a Salara, quando, verso le 18 di lunedì pomeriggio 10 aprile, è stato investito un giovane ciclista da un’automobile. Il ragazzo è stato trasportato poi con l’elisoccorso all’ospedale di Rovigo.



Il giovane, che tra qualche giorno compie 29 anni, era andato a farsi un giro con la sua bicicletta da corsa sull’argine del Po, quando, provenendo da Castelmassa in direzione Ficarolo, al ritorno verso casa ha svoltato per prendere la rampa di discesa che collega la strada arginale con la strada provinciale Eridania e lì è stato centrato in pieno da un’automobile che sopraggiungeva e che lo ha scaraventato giù per l’argine.



Subito è sembrato grave, anche se cosciente, tanto che sul posto è stato chiamato l’elicottero dell’elisoccorso per trasportarlo all’ospedale. Inizialmente pareva lo portassero a Padova, ma poi ma poi i sanitari hanno optato per l’ospedale di Rovigo.



L’autista della vettura, una Mercedes classe A nera, si è comunque fermato e ha chiamato immediatamente i soccorsi. Ad Alex, dopo le prime visite, è stata diagnosticata la frattura di tibia, perone, omero e ulna, ma poteva andare davvero molto peggio.



La sua bicicletta è stata ritrovata spezzata in tre parti, mentre all’automobile si è frantumato il vetro anteriore. Dopo l’impatto, il giovane ha fatto un volo di qualche decina di metri prima di cadere sotto l’argine del grande fiume.



L’arrivo dell’elicottero e la notizia dell’incidente, hanno immediatamente creato grande apprensione nel comune altopolesano, dove il giovane è molto conosciuto. “Lo abbiamo appena sentito al telefono e sta meglio – ci rassicura un amico – domani (oggi 12 aprile per chi legge ndr) dovrebbero operarlo”.



Alex, che risiede a Salara, lavora in un’azienda dolciaria di Badia Polesine. Non è ancora chiara l’esatta dinamica dell’incidente ma sulla vicenda stanno indagando i militari dell’Arma dei Carabinieri della Compagnia di Castelmassa che, dopo essere intervenuti rapidamente su posto, hanno provveduto a fare i rilievi del caso per accertare eventuali responsabilità.



Il servizio sulla Voce del 12 aprile

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl