you reporter

Acqua rossa nello scolo vicino alla discarica, scattano i controlli

Castelnovo Bariano

77378
Nei fossi di Castelnovo Bariano l'acqua si è tinta di rosso, un colore poco rassicurante che, il giorno di Pasquetta, ha spinto il comitato "Terre Nostre" a chiedere l'intervento di carabinieri ed esperti dell'Arpav di Verona.



Qualche settimana prima il sindaco Massimo Biancardi aveva fatto chiudere un pozzo di acqua potabile collocato all'interno di un circolo di pesca sportiva a causa dell'inquinamento. L'Arpav, infatti, aveva riscontrato percentuali di manganese, arsenico e ammoniaca superiori alla norma.



Anche stavolta gli esperti hanno prelevato campioni d'acqua da quattro diversi punti dello scolo rossastro per scoprire le cause di un fenomeno che ha allarmato i cittadini.



I risultati delle analisi saranno disponibili a breve, ma il comitato "Terre Nostre" teme che in qualche modo sia coinvolta la vicina discarica di Torretta, in provincia di Verona, da cui il fosso color ruggine dista soltanto un centinaio di metri.



Contro la discarica, il sindaco e i comitati stanno portando avanti una battaglia che ha raggiunto le aule del tribunale, ma il ricorso presentato al Tar contro l'ampliamento della discarica è stato bocciato.



Una seconda ipotesi di spiegazione del fenomeno potrebbe avere a che fare, invece, con la siccità. I prodotti chimici usati nei campi, come diserbanti e fertilizzanti potrebbero essersi accumulati nel terreno per poi essere trascinati via dall'acqua piovana dei giorni scorsi, che li avrebbe fatti confluire nello scolo, tingendolo di rosso.



A far luce sul fenomeno saranno i risultati delle analisi chimiche, nel frattempo sindaco e cittadini incrociano le dita sperando che si si tratti soltanto di un falso allarme.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl