you reporter

Posta in ritardo, il sindaco di Trecenta lancia l'ultimatum

La protesta

79358

10/05/2017 - 10:07

La consegna della posta continua a creare disagi a Trecenta, così il sindaco ha deciso di passare alla controffensiva.



Visto che i ritardi nel recapito di documenti, giornali e bollette non danno segno di placarsi, il primo cittadino Antonio Laruccia ha preso in mano la situazione scrivendo una lettera aperta sia alla direzione nazionale, sia a quella provinciale di Poste Italiane Spa.



Nello scritto, il sindaco spiega come i ritardi insostenibili, che talvolta superano i 30 giorni, creino situazioni a dir poco drammatiche per i cittadini, vittime di questo pesante disservizio. Le famiglie, infatti, che non ricevono le bollette in tempo utile per pagare le forniture dei servizi pubblici, si vedono addebitare gli interessi di mora a causa di un ritardo che non dipende certo da loro ([url"Leggi l'articolo"]http://www.polesine24.it/Detail_News_Display/MedioAltoPolesine/la-posta-non-arriva-fioccano-le-lamentele-dei-cittadini[/url]).



E se chi ha dimestichezza con la tecnologia può cavarsela lo stesso ricorrendo al pagamento online, per molti anziani, invece, le conseguenze sono davvero pesanti. Non avendo, infatti, la possibilità di effettuare il pagamento tramite computer rischiano di vedersi addebitare gli importi direttamente sul conto corrente.



Chi, poi, è abbonato a un quotidiano o a un settimanale deve fare i conti ormai da mesi con un servizio "a singhiozzo": ci sono giorni in cui la cassetta delle lettere rimane vuota, altri invece in cui si riempie di numeri arretrati.



Neppure il Comune si sottrae alla stretta del disservizio, anzi. La posta inviata dall'amministrazione ai residenti via Postel raggiunge i destinatari con un ritardo di oltre 30 giorni.



Alla luce di una situazione ormai insostenibile, il sindaco Laruccia lancia dunque un ultimatum a Poste Italiane: se l'azienda non provvederà a ripristinare immediatamente la regolarità del servizio, il Comune di Trecenta è pronto a ricorrere ad azioni legali pur di tutelare i propri cittadini.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl