you reporter

Controlli a raffica sui Tir lungo l'Eridania: 18 su 25 non erano in regola

Carabinieri

82972
I Carabinieri della Compagnia di Castelmassa, nel corso di un controllo sul territorio effettuato insieme alla Motorizzazione di Rovigo, hanno fermato numerosi tir, anche stranieri, lungo la Regionale Eridania.



Diverse le sanzioni elevate per un totale di oltre 5mila euro.



Nella zona di Calto, i militari e la Motorizzazione, con il supporto anche della Polizia locale del Polesine Superiore, hanno passato ai raggi x 25 tir. E il risultato è stato sorprendente: 18 non sono risultati in regola. Complessivamente sono state elevate una ventina di contravvenzioni per varie violazioni al Codice della strada, per un ammontare, come detto, di oltre 5mila euro.



Il controllo tecnico è stato effettuato in particolare selle cosiddette Leggi sociali (periodo di guida e di riposo, Rrpporto di dipendenza tra conducente del mezzo e vettore), corretta esecuzione del trasporto e relativa documentazione di accompagnamento delle merci e idoneità alla circolazione dei mezzi.



In un’occasione è stato accertato che un trasportatore ellenico in un periodo di 24 ore aveva eseguito un periodo di riposo di solo 3 ore circa contravvenendo palesemente agli obblighi di legge imposti. Un trasportatore bulgaro invece non aveva mai effettuato la revisione al proprio mezzo; pertanto veniva sospeso dalla circolazione con l’immediata intimazione del rientro nei propri confini nazionali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl