you reporter

Minaccia genitori e vicini fingendosi terrorista islamico

Un minorenne

83725
I carabinieri della Compagnia di Rovigo hanno denunciato un minorenne, residente in un Comune dell’Alto Polesine, con l'accusa di essere l'autore di atti persecutori e molestie ai danni dei genitori e dei vicini di casa.

Da marzo 2016 in poi il ragazzino avrebbe infatti compiuto una serie di atti vandalici a danno dell’abitazione di famiglia con muri imbrattati, danneggiamento del portone di casa e delle tende esterne, ed arrivando perfino a bruciare lo zerbino.

Inoltre il minorenne è risultato essere l’autore di svariate lettere anonime in lingua araba con minacce di morte indirizzate ai famigliari.

E nonostante l’installazione di una telecamera di videosorveglianza dell'abitazione, vandalismi e minacce sono proseguiti nel tempo con il lancio di sassi e oggetti contundenti contro i muri, ma effettuati sempre da una istanza tale che l'autore non venisse mai ripreso.

E ancora. Per depistare le indagini il ragazzino ha anche lasciato in giro tracce con l’intento di attribuire la responsabilità ad alcuni vicini di casa con i quali i famigliari non avevano buoni rapporti di vicinato, ma anche riconducibili ad ignari cittadini extracomunitari di origine magrebina, tutti risultati estranei ai fatti al termine dell’indagine.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl