you reporter

Truffatori in rete scatenati: tre denunce in poche ore

Carabinieri

carabinieri adria.JPG

I Carabinieri di Adria

Al termine di una lunga attività di indagine contro le frodi informatiche, i Carabinieri della Compagnia di Rovigo hanno concluso due operazioni che hanno consentito di denunciare per truffa tre persone.




I Carabinieri di Arquà Polesine hanno denunciato un 63enne di origini napoletane – ma residente a Chieti - che era riuscito ad entrare in possesso dei codici di alcune carte “Postepay” appartenenti ad un 25enne di Rovigo, ad un 21enne di Oristano, ad un signore di Caserta e ad un altro di Napoli. Utilizzando appunto i codici delle carte, era riuscito a trasferire del denaro sulla propria per un totale di mille euro.



I Carabinieri della stazione di Ceregnano hanno invece denunciato un 36enne e un 35enne del paese – entrambi con precedenti - che avevano posto in vendita su un sito specializzato alcuni oggetti da collezionismo, truffando una 31enne residente a Trieste che, cadendo nel tranello, aveva accreditato la somma di 100 euro senza ricevere il bene che era stato pagato anticipatamente.




LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl