you reporter

Ordina un prosecco armato di coltello, arriva la condanna

Tribunale

85774

10/07/2017 - 23:12

Aveva ordinato un prosecco armato di coltello, ma la bravata gli è costata una condanna a sei mesi di carcere. Era domenica 25 giugno quando un ubriaco di 52 anni era entrato in un bar di San Martino di Venezze minacciando la cameriera per ottenere un calice di bollicine.



La donna lo aveva accontentato, chiamando però i carabinieri, che avevano avuto un bel da fare a calmare l'uomo, in preda ai fumi dell'alcol tanto da opporsi all'arresto prendendo a calci la portiera dell'auto di servizio e ferendo uno dei militari.



Alla fine i carabinieri erano riusciti a portarlo in caserma e il giorno dopo il giudice del tribunale di Rovigo ne aveva convalidato l'arresto per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, lesioni personali, minaccia aggravata e porto abusivo di strumenti atti ad offendere.



Il giudice aveva disposto inoltre la misura dell'obbligo di firma per tre giorni a settimana, in attesa dell'udienza di stamattina, che si è conclusa con una condanna a sei mesi per resistenza a pubblico ufficiale. Dagli altri reati invece, il 52enne con il vizio di alzare troppo il gomito è stato assolto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl