you reporter

Schianto sull'Adriatica, la vittima è una ex ristoratrice

L'incidente

86841

19/07/2017 - 07:30

Un risveglio terribile, quello di ieri per il paese di Canaro: nello schianto avvenuto poco dopo le 9 lungo la statale 16 una signora di 60 anni ha perso la vita. La vittima dell’incidente è Angela Ventura, che è stata tamponata all’altezza dell’incrocio tra la statale e via Cesare Battisti, mentre si trovava a bordo della sua minicar di colore verde.

Come altre mattine, la signora si stava dirigendo all’ospedale, a fare assistenza a un anziano ricoverato, ma ieri non è arrivata a destinazione: a impedirglielo lo schianto fatale lungo una strada che percorreva tutti i giorni. Secondo le prime ricostruzioni fatte dalla polizia locale di Polesella, Angela probabilmente si era appena immessa nella statale, quando è stata urtata nella parte posteriore dell’auto da un’altra macchina, una Opel Corsa scura con a bordo un uomo e una donna, forse una coppia.



Dopo un rapido testacoda, la minicar è volata dentro al fosso che costeggia la strada e quando ha toccato terra, la conducente è stata sbalzata fuori dal veicolo. L’impatto, violentissimo, le è costato la vita. Probabilmente al tragico esito dell’incidente ha contribuito il veicolo stesso, la cui carrozzeria, leggera e flessibile, si è frantumata nell’impatto. Anche l’altra auto ha riportato gravi danni, soprattutto alla parte anteriore, che si è accartocciata.



Sul posto è accorso tempestivamente il personale del Suem, ma per Angela era ormai troppo tardi. La donna era morta sul colpo. Il conducente dell’altra vettura coinvolta, invece, è stato trasportato all’ospedale per gli accertamenti clinici. La dinamica dell’incidente e le eventuali attribuzioni di responsabilità restano ancora da chiarire.



Spetterà ai carabinieri di Castelmassa indagare, eventualmente, sull’accaduto, sulla base dei rilievi effettuati dalla polizia locale di Polesella, che è rimasta sul posto per più di tre ore. Sul tratto della statale 16 che interseca via Cesare Battisti, infatti, il traffico è stato rallentato fino al primo pomeriggio, per dar modo agli agenti della polizia locale di fare i rilievi dell’impatto, avvenuto poco distante dalla zona Paviole, dove la signora si era trasferita qualche anno fa.



Angela Ventura, infatti, non era originaria di Canaro, ma aveva scelto quest’angolo di Polesine per dedicarsi alla cucina, insieme al suo compagno. Per alcuni anni aveva gestito l’ex pizzeria “da Tonino” in via Roma, che la signora aveva ribattezzato “Magna Magna”, offrendo ai clienti non soltanto buon cibo, ma anche serate musicali e feste a tema.



Che Angela fosse una persona che amava la cucina, le feste e la buona compagnia lo si capisce dalle foro che pubblicava sul suo profilo Facebook, dove ieri mattina, verso le 6, ha dato il buongiorno ai suoi amici. “Buon martedì” si legge nel post che ha condiviso, e ancora: “Quando apri gli occhi al mattino, siediti tranquillo per un attimo e apprezza il dono di un nuovo giorno. Trasforma questo mattino in opportunità di affrontare al meglio la giornata, con un sorriso, forza e desiderio di fare”.



Parole in cui risuona la nota lugubre del destino, che ieri mattina si è fatto beffe dei propositi di Angela, desiderosa di affrontare al meglio la giornata che la attendeva, ignara del fatto che fosse l’ultima.



LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl