you reporter

Derubano l'azienda agricola e usano pure il bagno

Villamarzana

91572

29/08/2017 - 07:00

Due furti in tre giorni: è questo il triste bilancio di un’azienda agricola di Villamarzana. Il capannone che i predoni hanno visitato una prima volta nella notte tra giovedì e venerdì si trova in un posto defilato, vicino alla zona industriale.



Un bersaglio facile, insomma, che i ladri sono tornati a colpire nella notte tra domenica e ieri. La doppietta di furti ha creato, come in molti altri casi, più danni che bottino, come racconta la vittima del furto.



“Vedere l’azienda sottosopra è sempre una mazzata al cuore - afferma amareggiato il titolare Ettore Bonaguro, ex presidente della Fiessese - ho paura a restare in azienda da solo perché i ladri potrebbero ricorrere anche alla violenza”.



Finora però hanno preferito colpire di notte, forzando il lucchetto che chiude la serratura del capannone. E una volta dentro si abbandonano al saccheggio, rubando tutto quello che trovano: chiavi inglesi, attrezzi di piccole dimensioni, taniche di olio e di nafta e, nel corso dell’ultima incursione, anche una motosega. “Se trovano taniche da rivendere se ne vanno tranquilli - spiega il titolare - se invece non trovano niente, si vendicano facendo dei dispetti”.



E in effetti stavolta i ladri hanno usato anche il bagno, lasciando non soltanto ante e cassetti spalancati, ma anche i loro “bisogni” come ricordo del loro passaggio. Non solo: sicuri di non essere intercettati durante la razzia, hanno avuto il tempo di divertirsi a timbrare alcuni documenti lasciati sul cassetto. Al danno, quindi, si è aggiunta la beffa.



LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl