you reporter

I "testa calda" e la "bubba" protagonisti a Villanova del Ghebbo

La trebbiatura

L’associazione “Teste calde” di Villanova del Ghebbo, insieme ai cultori dell’arte dell’agricoltura, hanno sfilato domenica 3 settembre per il paese con i trattori d’epoca per l’occasione tirati a lucido.



Una benedizione da parte di don Andrea Lovato ha dato inizio alla manifestazione. E’ stata un’occasione per far sentire i nativi digitali fuori epoca. Infatti l’epoca dei martelli, dell’ingegno applicato ad una meccanica da “filo e pinza” ha permesso ai nonni e agli zii di spiegare ai nipoti i segreti della trebbiatura e dei trattori. Gli attrezzi per i giovani hanno nomi di un mondo lontano, infatti si parlava di motori “a testa calda”, “corteine”, covoni di grano, trebbiatrice “bubba”.



La Protezione civile di Villanova del Ghebbo, Fratta Polesine e Lendinara ha assicurato, insieme alla Polizia intercomunale, il regolare svolgimento della manifestazione. Sorpreso il sindaco di Villanova, Gilberto Desiati, quando alla domanda fatta se la trebbiatura fosse interessante si è sentito rispondere dai futuri giocatori di pallacanestro, Lorenzo e Giovanni, che “il canestro più bello era quello pieno di paglia che avevano appena confezionato”. L’appuntamento è, quindi, con la prossima Fiera di San Michele a fine mese.



Il servizio in edicola nella Voce di lunedì 4 settembre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl