you reporter

Villamarzana ricorda i 43 martiri

Cerimonia con autorità, Anpi e ragazzi

Villamarzana ricorda l'eccidio dei 43 martiri.


Le note dell’orchestra della scuola media di Castelguglielmo hanno aperto domenica mattina la cerimonia di commemorazione del 73esimo anniversario dell’eccidio dei 43 martiri, accompagnando il corteo dei gonfaloni e delle autorità che è poi confluito a fianco del monumento e sul palco della piazza. Presenti numerosi sindaci, il presidente della provincia, il viceprefetto, i rappresentanti dell’Anci, il comandante dei carabinieri e della Finanzia, i bambini delle scuole, i rappresentanti delle associazioni, i familiari delle vittime.


Il sindaco Claudio Gabrielli, nel suo intervento, ha spiegando di aver voluto rendere la cerimonia più comprensibile per i ragazzi.
Diego Collovini coordinatore regionale dell’Anpi Veneto ha sottolineato l’importanza di ravvivare il ricordo di questa drammatica vicenda e di stringersi attorno ai parenti delle vittime della strage nazi-fascista.
Leonardo Raito, sindaco di Polesella e docente dis toria all'università ha ricordato l'importante eredità di quel ricordo che è un messaggio per i giovani.


L'eccidio risale all'ottobre del 1944 durante la fase più calda della resistenza al nazifascismo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl