you reporter

Un piano contro le bombe d'acqua

Castelmassa

98310
Nella mattinata di ieri, il primo cittadino Eugenio Boschini, insieme ad un tecnico del Consorzio di Bonifica, ha effettuato un sopralluogo per verificare la possibilità di aumentare la sicurezza del sistema fognario comunale e cercare di limitare al massimo il pericolo derivante dai forti acquazzoni che ultimamente si abbattono sul territorio.



“Stamane interessante sopralluogo con il dottor Arbustini, tecnico del Consorzio di Bonifica Adige Po, e l'Assessore Luigi Petrella – ha spiegato il sindaco Boschini ai suoi concittadini in un messaggio postato sulla sua pagina Facebook - L'obiettivo è quello di capire se sia possibile aumentare il coefficiente di sicurezza del nostro sistema fognario, alla luce delle ‘bombe d'acqua’ che con sempre maggiore frequenza interessano il nostro territorio”.



I nubifragi, sempre più spesso nell’ultimo periodo, vengono definiti con il neologismo ‘bombe d'acqua’, libera traduzione del termine inglese cloudburst o esplosione di nuvola.



Il termine, però, non è usato in meteorologia che continua a classificare questi particolari eventi piovosi e intensi come nubifragi, ovvero precipitazioni piovose particolarmente intensa, durante la quale il tasso di pioggia caduta è uguale o superiore a 30 millimetri per ogni ora.



Il servizio completo sulla Voce di Rovigo di oggi 22 ottobre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl