you reporter

Profughi, il sindaco vuole vederci chiaro

Fiesso Umbertiano

43553

Il sindaco di Fiesso Luigia Modonesi

Il sindaco di Fiesso Umbertiano, Luigia Modonesi, non ha nessuna intenzione di fermarsi. Chi pensava che le esternazioni del primo cittadino di Fiesso fossero dettate dall’impeto e dalla rabbia nell’aver appreso la notizia dell’arrivo dei richiedenti asilo solamente per telefono, certamente si sbagliava.



Trascorse 48 ore dalla telefonata ricevuta dal prefetto di Rovigo, Enrico Caterino, che le annunciava il prossimo arrivo nel suo comune di 6 o 7 richiedenti asilo, in una palazzina messa a disposizione da una società di privati, il sindaco Modonesi fa sapere che non ha nessuna intenzione di fermarsi e, anzi, spiega esattamente le azioni già intraprese e quelle che porterà avanti nei prossimi giorni.



“Insieme ai tecnici del mio comune, ho cercato di programmare una serie di interventi per contrastare l’arrivo dei profughi a Fiesso - spiega la stessa Modonesi - Ho preparato una richiesta urgente via pec alla prefettura di per avere una copia del bando di gara di accoglienza cittadini richiedenti protezione internazionale e i requisiti di aggiudicazione del bando. Ho richiesto anche il procedimento di assegnazione per Fiesso e ho predisposto una verifica tecnica di agibilità degli immobili siti in via Chiavichetta che saranno effettuati il prossimo martedì mattina, quando i tecnici comunali, i vigili, la proprietà, i tecnici della proprietà e i tecnici dell’igiene pubblica dell’azienda Ulss 5 Polesana, verificheranno i requisiti igienico sanitari, poi se si ravviserà presenza di eternit si coinvolgerà l’Arpav”.



Il servizio sulla Voce del 27 ottobre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl