you reporter

Villa Badoer, si parte con il restauro conservativo

Lavori pubblici

villa badoer.jpg

Villa Badoer a Fratta Polesine

Sarà un intervento di restauro conservativo, su intonaci ancora originali, risalenti al '500 quello in programma in primavera per Villa Badoer di Fratta Polesine destinataria di un contributo di 200mila euro individuato nel piano di sviluppo locale con il Gal Adige-Pc1 “Agri... cultura nel territorio dell’Adige”.



L’intervento per complessivi 220mila euro - 20mila saranno a carico della Provincia - prevede lavori di restauro e risanamento conservativo degli intonaci su tutte le facciate del corpo centrale della villa, delle colonne, degli emicicli e parzialmente delle barchesse, già oggetto di intervento nel 2014 coi fondi della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.
La partecipazione della provincia alla predisposizione del piano di sviluppo locale del Gal Adige, per la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale delle aree rurali, ha individuato per villa Badoer l’intervento su cui orientare la propria progettualità e con decreto dell’Avepa pubblicato sul Bur del primo dicembre è stato approvato il finanziamento.



Sarà l’occasione anche per la pulizia delle mura di cinta e di una sistemazione al terrapieno dopo la ripassatura fatta alle scale.
L’ultimo intervento alla Villa risale agli anni Duemila con una campagna di risanamento che alla fine risultò un imponente intervento di restauro.



Il servizio in edicola nella Voce di venerdì 8 dicembre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl