you reporter

L'incendio dell'ex ristorante potrebbe essere un "attentato"

Castelmassa

106389

L'ex Litus mezzo distrutto







Dietro il rogo che nella notte di Natale ha avvolto l'ex ristorante Litus di Castelmassa potrebbe esserci lo zampino di qualche pescatore di frodo. Questa l'ipotesi che circola in paese, dove nelle ultime ore non si è parlato d'altro.



In effetti una delle piste su cui stanno indagando i carabinieri è quella dell'attentato incendiario, nonostante non sia stato ancora del tutto esclusa l'origine accidentale delle fiamme. Tuttavia appare poco probabile, tenendo conto delle testimonianze di chi ha assistito allo scoppio dell'incendio.



Abbiamo sentito un tonfo - racconta uno dei tre giovani che ha dato l'allarme - e subito dopo il rumore di un motoscafo che si allontanava lungo il fiume. Non lo abbiamo visto, segno che aveva i fari spenti. Dopo qualche secondo abbiamo sentito dei piccoli scoppi di mortaretti. Lì per lì abbiamo pensato che qualcuno stesse sparando dei fuochi d’artificio, così ci siamo avvicinati. Ma all’improvviso sono divampate le fiamme”.



Il testimone era a circa 300 metri dal molo per le barche insieme a due amici, con cui aveva trascorso la serata in un bar dei paraggi. Non appena hanno visto le fiamme i tre hanno chiamato sia i vigili del fuoco, sia i carabinieri.
Alle forze dell'ordine spetta ora il compito di fare chiarezza sulla causa del rogo, che ha provocato gravi danni all'ex ristorante, che l'austriaco Roland Ebner stava trasformando in una struttura ricettiva per gli amanti della pesca sportiva.



Un paradiso per gli appassionati, un incubo invece per i tanti bracconieri che di notte setacciano le rive del Po a caccia di carpe e siluri da piazzare nei mercati dell’Est Europa. “Chi opera in maniera illegale - afferma un guardia pesca - non vuole avere nessuno che presidia il fiume”.



Il servizio completa sulla Voce di mercoledì 27 dicembre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl