you reporter

Botte a moglie e figli, finisce in carcere

Salara

107918
Maltrattava la moglie e i due figli piccoli. Ma adesso il marito e padre violento è finito in carcere grazie al coraggio della moglie, che lo ha denunciato, e dei carabinieri della Compagnia di Castelmassa, che hanno aperto un'indagine sul 53enne marocchino.



La famiglia abitava a Salara ed era in Italia da quasi dieci anni, ma tra le mura domestiche si consumava un dramma. L'uomo usava le maniere forti sia con la moglie, sia con i due figli, di 3 e 9 anni. Finché a novembre la donna, di 32 anni, ha trovato il coraggio di chiedere aiuto ai carabinieri di Ficarolo.



I militari sono riusciti a conquistarsi la sua fiducia, convincendola a denunciare le violenze subite per poi aprire un'indagine a carico del marito. Gli elementi raccolti dai carabinieri hanno permesso di far emettere al gip di Rovigo un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per il marito violento, che adesso è dietro le sbarre.



La donna e i figli, invece, potranno fare ritorno a casa senza l'incubo di ricevere pugni e schiaffi. Durante il periodo delle indagini si erano allontanati dalla loro abitazione di Salara per evitare ulteriori maltrattamenti.






LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl