you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

Arrivate anche a Gaiba le prime 300 mascherine della Regione

Il sindaco Zanca: "Ringrazio i volontari dell'88 Nucleo di Protezione Civile e della Croce Blu per il grande aiuto"

Arrivate anche a Gaiba le prime 300 mascherine di protezione contro il Coronavirus donate dalla Regione Veneto in aggiunta a quelle donate dall’amministrazione comunale di Gaiba. Grazie ai volontari dell'88 Nucleo di Protezione Civile - ANC e Croce Blu di Gaiba sono state consegnate ad una parte degli abitanti di Gaiba in attesa delle restanti che arriveranno nei prossimi giorni.

Nel frattempo sono stati attivati alcuni servizi dall'amministrazione del comune di Gaiba come la spesa e farmaci a domicilio con i volontari delle associazioni 88° Nucleo di Protezione Civile - ANC e Croce Blu di Gaiba. Sono state distribuite settimanalmente informative a tutta la cittadinanza per far arrivare le informazioni del decreto e numeri utili e servizi in modo capillare. Il mercato all'aperto del lunedì è stato implementato su richiesta anche per la giornata del venerdì per i soli alimenti, come consentito, per offrire un maggiore servizio ai cittadini, mentre il monitoraggio su flusso e distanze viene garantito dai volontari citati.

I cittadini hanno anche altri canali per rimanere costantemente aggiornati sulle ultime disposizioni e novità del territorio: la pagina Facebook del Comune di Gaiba, il nuovo sito web, e la nuova App Municipium scaricabile gratuitamente dove è possibile effettuare anche segnalazioni.

Nicola Zanca: "Ringrazio i volontari dell'88 Nucleo di Protezione Civile - ANC, guidata dal Presidente Roberto Sperti e Croce Blu di Gaiba fondata e diretta dal Presidente Marco Ottoboni, per il servizio puntuale che stanno svolgendo con dedizione e grande senso civico. L'associazionismo locale risulta quindi determinante nella gestione dell'emergenza con azioni concrete a sostegno della comunità. I cittadini stanno rispondendo egregiamente con il rispetto delle distanze nei negozi del paese e alle varie disposizioni del decreto ministeriale. Abbiamo cercato con la giunta in queste settimane di rispondere agli interrogativi e dubbi presentati dai cittadini in varie forme, rispondendo alle esigenze quotidiane delle famiglie; l'imperativo comunque è quello di rimanere a casa ed uscire solo per necessità indifferibili. Ricordiamo che è attivo il servizio regionale gratuito “inoltre” di supporto alla gestione di difficoltà psicologiche e paure. E' possibile contattare il servizio “inoltre” alnumero verde 800.33.43.43 attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Segnaliamo infine che è partita la raccolta fondi proprio di Croce Blu Gaiba sulla piattaforma gofundme per l'acquisto di DPI e attrezzature per contrastare l'emergenza COVID19."

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl