you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

Buoni spesa a Fiesso Umbertiano: ecco come richiederli

Tutte le indicazioni per presentare la richiesta e per utilizzare, poi, i buoni

Spesa a domicilio garantita anche a Cavarzere

Il 29/03/2020 è stata emanata l’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 recante: “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili” e l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Fiesso Umbertiano, guidato da Luigia Modonesi si è subito messo all’opera per mettere in atto le relative misure a favore dei cittadini, tant’è che il 2 aprile ne è stata approvata la delibera attuativa.

Luigia Modonesi afferma: "Si tratta di una misura importante ma penso non sia sufficiente per far fronte alle problematiche economiche delle tante persone che, a seguito di quest’emergenza, si trovano in forte difficoltà di vita. Sono necessari altri fondi che il governo deve erogare, con il sostegno dell’Europa e che diano risposta al pagamento dei mutui contratti dalle famiglie italiane, al pagamento delle bollette e tasse che non possono essere solo prorogate, il rinvio sposta solo il problema ad altra data ma non lo risolve, al sostegno reale delle tante partite IVA e degli artigiani che da tempo hanno chiuso le loro attività. L’anticipo del fondo di solidarietà ai comuni non offre nuove disponibilità economiche ai comuni, dato che si tratta di soldi già stanziati dal governo per le nostre municipalità che tra l’altro quest’anno hanno subito un taglio da parte del governo centrale. Non mi faccio illusioni ma nello stesso tempo confido nel vedere al più presto nuove proposte seguite da risultati concreti che diano sostegno completo ai bisogni legati a questa emergenza”.

Tutti i cittadini che sono nelle condizioni di avere titolo in base a questa ordinanza, possono fare richiesta compilando l’apposito modulo pubblicato sul sito del comune (www.comunefiessoro.it) di Fiesso Umbertiano, allegando copia di un documento valido. Il tutto va inviato tramite mail a segreteria@comunefiessoro.it o lo si può consegnare all’ufficio protocollo.

Nella gestione delle risorse verrà data priorità ai nuclei familiari non assegnatari di sostegno pubblico (Rdc, Rei, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale).
Ogni famiglia potrà presentare una sola istanza.
L’amministrazione rilascerà ad ogni famiglia che ne ha titolo un buono spesa mensile/carta acquisto mensile, fino al 31/05/2020, o fino a quando le somme trasferite saranno disponibili.

Le famiglie potranno spendere questi buoni solo per l’acquisto di prodotti alimentari e beni di prima necessità, esclusi i superalcoolici, presso i seguenti esercizi commerciali che hanno aderito alla richiesta dei servizi sociali comunali:
• PANIFICIO CAVALLETTO, PANIFICIO VOLPE
• COOP, ORTOFRUTTA NINA
• MACELLERIA GOZZO TIZIANO, MACELLERIA ROSSIGNOLI
• GASTRONOMIA GRIGOLO STEFANO, IPERSOOP

Il presente bando rimarrà valido fino all’esaurimento delle somme disponibili.

Tutta l’attività importante e celere di questi giorni è stata messa in atto per far si che entro breve tempo sia possibile erogare i buoni alle famiglie, questa mattina gli esercizi commerciali sono già stati dotati di avviso e copie delle domande di contributo così da dar corso celermente alla messa in atto di queste misure urgenti di solidarietà ai nostri cittadini.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl