you reporter

COMUNE DI ROVIGO

L'opposizione: “Maggioranza imbarazzante”

La spaccatura fra PD e Civici scatena l'opposizione. Fdi: “Civici non democratici”. Aretusini (Lega): “Che vergogna i pretoriani del sindaco”

L'opposizione: “Maggioranza imbarazzante”

Numerose sono state le polemiche da parte della minoranza che in queste giornate hanno invaso il centro sinistra del Comune di Rovigo.

La lista Gaffeo ha ufficialmente chiesto al Pd di dissociarsi dalla capogruppo Businaro, la quale ha esternato svariate lamentele nei confronti della maggioranza.  Le accuse sono state immediatamente respinte al mittente.

Il capogruppo della Lega Michele Aretusini ha tenuto a sottolineare che non c’è nessuna crisi che aleggia nella maggioranza.  Esterna comunque pensieri forti nei confronti di chi detiene le redini della città, infatti sostiene che: “quando non si è d’accordo con loro, i metodi sono al limite dello scherno. Ricordiamo, a questo proposito, la pagina Facebook creata dai sostenitori di Gaffeo per mettere all’angolo gli oppositori politici”. E ancora: “Pensavamo avessero desistito, ma ora a fronte del raggelante trattamento ricevuto dalla capogruppo del Pd Giorgia Businaro, dobbiamo ricrederci: sono peggiorati”.     

Altrettanto diretto e forte è stato il capogruppo e consigliere di Fdi  Mattia Moretto, il quale ha dichiarato:
“è l’ennesima dimostrazione di come quando si vuole vincere ad ogni costo, si fa di tutto per costruire un gruppo composto non da persone unite da visioni comuni della città ma da persone il cui obbiettivo è solo ed esclusivamente quello di governare e non di amministrare”. Moretto è convinto che ci dovrebbe esserci una la libertà di pensiero, tale per cui una soggetto non debba essere tagliato fuori se il punto di vista è in contrasto con quello della maggioranza.

Anche Antonio Rossini, della civica Gambardella, ci tiene ad esprimere la sua: “non capisco queste polemiche considerato che hanno fatto un accordo a livello politico amministrativo locale tra Pd e lista civica Gaffeo” e ancora “Da questa diatriba ne é uscita male prima di tutto la politica e poi il Pd che pubblicamente ha posto problemi che non toccano i problemi dei cittadini di Rovigo, che stanno aspettando che vengano risolti al più. Alla gente è arrivato il cattivo messaggio politico di chi rivendica lesa maestà e vuole addossare la colpa ad altri delle sconfitte elettorali del Pd”.

C’è anche Monica Gambardella, sfidante nel 2019 di Edoardo Gaffeo, che esterna un pensiero di critica: “la maggioranza non si dimostra unita e il Comune ha bisogno di essere amministrato con coesione per ottenere i risultati. Il richiamo al contatto con la città e i cittadini mi trova d’accordo: è il primo passo per risolvere i problemi”.  E ancora: “Restiamo coi piedi per terra prima di parlare di Rinascimento a Rovigo: c’è tanto da fare e probabilmente anche all’interno della maggioranza”.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl