you reporter

Ceregnano

Ceregnano, paese in lutto per Rosella Berto

Ceregnano, paese in lutto per Rosella Berto dopo la tragedia. Il sindaco Dall'Ara ha espresso il cordoglio suo e della comunità. Tanti messaggi su Facebook.

Ceregnano, paese in lutto per Rosella Berto

Un'immagine di Rosella Berto

Una donna solare, simpatica, che amava la vita ed era appassionata per le moto Ducati. Così viene ricordata Rosella Berto, la donna che ha perso la vita domenica scorsa in un tragico incidente a Chivasso, in provincia di Torino.

L’incidente è avvenuto domenica scorsa. Rosella, 54 anni, di Ceregnano, è morta sul colpo, mentre è rimasto ferito il conducente della Ducati. E’ stata sbalzata dalla moto sulla quale viaggiava seduta sul sedile posteriore: si è schiantata contro il guard rail della A4 a Chivasso, un paese in provincia di Torino.

Il tragico scontro si è verificato nel pomeriggio. La donna viaggiava sulla moto Ducati con un 55enne di Settimo Torinese. Secondo una prima ricostruzione di quanto avvenuto, la Ducati condotta dall’uomo stava procedendo sul raccordo che immette sull’autostrada Milano-Torino.

Ad un certo punto, per cause non ancora determinate, il centauro alla guida del bolide su due ruote avrebbe perso il controllo della motocicletta. La Ducati è diventata così ingovernabile ed è andata a sbattere contro il guard rail a lato della carreggiata. La donna seduta sul sellino posteriore è stata letteralmente disarcionata, sbalzata contro la barriera metallica e contro l’asfalto. Un impatto tremendo: la polesana è morta sul colpo.

Sul posto si sono subito precipitati gli agenti della polizia stradale per stabilire la dinamica dell’incidente e i vigili del fuoco. Sul posto anche i medici del Suem che sono arrivati sul raccordo autostradale con l’elisoccorso. Purtroppo, per la donna di Ceregnano non c’era già più niente da fare. Il suo cuore aveva cessato di battere al momento dell’impatto dopo essere stata scaraventata via dalla sella della Ducati. I medici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Non gravi, invece, le conseguenze del centauro alla guida della moto. Il 55enne, ad un primo esame, pare abbia subito solo ferite e contusioni superficiali.

E’ stato però trasportato all’ospedale di Chivasso per ulteriori accertamenti.
Rosella Berto abitava a Canale di Ceregnano, aveva 54 anni e lavorava a Boara Pisani nella ditta Serenissima Ristorazione. La notizia della scomparsa ha suscitato sgomento e costernazione tra tutti coloro che la conoscevano.

Toccanti i messaggi lasciati nel suo profilo facebook: un fiume di foto e di messaggi di addio. Il sindaco di Ceregnano, Ivan Dall'Ara, ha espresso il cordoglio personale e di tutto il paese, stretto in un abbraccio alla sua famiglia e a tutti coloro che le volevano bene. Non è stata ancora decisa la data dei funerali.



Il servizio sulla Voce del 5 settembre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl