you reporter

Villamarzana

Morì mentre raccoglieva la frutta, assolto il datore di lavoro

Riccardo Ferdinando Stevanin perse la vita poche ore dopo aver accusato un malore

Morì mentre raccoglieva la frutta, assolto il datore di lavoro

E' stato assolto dall'accusa di omicidio colposo Costantino Tibaldo, 46 anni di Costa Rovigo, finito a processo dopo che Riccardo Ferdinando Stevanin, 43 anni di Rovigo, perse la vita nell'agosto del 2011 perse la vita nella sua ditta.

La vittima stava lavorando alla raccolta delle pere in un terreno della società "Vivai Tibaldo Ss Società agricola": nel pomeriggio, però, Stevanin avrebbe detto a un collega di non sentirsi bene perdendo poi conoscenza. Portato in ospedale, morì poco dopo. 

I primi accertamenti parlarono di cause naturali, ma le indagini proseguirono, cercando di capire se il datore di lavore avesse preso tutte le precauzioni per lo svolgimento dell'attività nell'azienda, con particolare riferimento al rischio connesso alla lunga esposizione dei dipendenti ad alte temperature.

Il pubblico ministero, questa mattina, ha chiesto una condanna pari a due anni e 4 mesi per Costantino Tibaldo, difeso dall'avvocato Marco Petternella che, alla fine, ha ottenuto l'assoluzione per il suo assistito.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl