you reporter

San Martino di Venezze

L’ultimo, doloroso saluto a Cristian

In tanti per salutare il 37enne, vittima di un incidente sul lavoro.

26/06/2018 - 12:38

Un addio straziante, un dolore grandissimo. Si sono tenuti questa mattina, a San Martino di Venezze, i funerali di Cristian Miron, l’operaio rimasto schiacciato da una pala mentre era al lavoro a Minerbe, nel veronese. L’uomo, 37 anni, è stato travolto da una pala semovente che stava facendo manovra nel piazzale del mangimificio dove stava operando. Di origine romena, ma da tanti anni residente a San Martino di Venezze, l’uomo è morto sul colpo, lasciando la moglie in attesa del loro primo figlio, al sesto mese di gravidanza.

In tanti hanno voluto dare l’ultimo saluto all'uomo, in una chiesa piena di gente. “Non so cosa dire se non che io e mio figlio lo ameremo per sempre – aveva detto Loredana Alexandra Miron, la moglie di Cristian Dumitru Miron - Lo amiamo tantissimo, rimarrà per sempre con noi e parlerò ogni giorno di lui a nostro figlio. Questo bambino, che mio marito non potrà mai vedere, era stato tanto desiderato. Provo un dolore indescrivibile, lacerante”.

Erano circa le 16 di giovedì quando il 37enne, dipendente di una ditta esterna al mangimificio, con sede a Ponso (Padova), si stava recando nel deposito delle attrezzature percorrendo una strada usata anche dai mezzi che lavorano la materia prima. Proprio in quel momento è sopraggiunta una pala semovente vuota. Per ragioni al vaglio degli inquirenti, la pala ha schiacciato l’operaio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl