you reporter

Rifiuti

Differenziata, allarme in 12 paesi

Aumento preoccupante della frazione secca: Ecoambiente adesso corre ai ripari. Campagna di comunicazione e banchetti nei mercati.

Differenziata, allarme in 12 paesi

Cala la raccolta differenziata in dodici comuni della provincia. E Ecoambiente corre ai ripari, lanciando una campagna informativa sul territorio.

Dalla verifica dei dati di raccolta differenziata dei primi mesi di quest’anno, infatti, risulta consolidato il negativo trend di aumento della frazione “secco indifferenziato”.

In particolare, questa tendenza si ripercuote in maniera negativa sulla percentuale di raccolta differenziata dei comuni del Polesine, con le ben note ripercussioni di carattere economico sulla Tari per effetto dell’applicazione dell’aumento dell’ecotassa regionale a quanti non riusciranno a soddisfare il requisito atteso del 65% di raccolta differenziata.

Ecco perché Ecoambiente, l’azienda pubblica che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti in tutta la provincia, si prepara a lanciare una massiccia campagna di comunicazione per tutti gli utenti dei comuni maggiormente in difficoltà con l’intento di arginare e contrastare tale fenomeno e sensibilizzare anche la popolazione contro l’abbandono dei rifiuti.

La campagna avrà quindi come oggetto il rafforzamento delle regole, degli obiettivi e delle motivazioni di una raccolta differenziata di qualità. Particolare accento verrà posto sulla necessità di effettuare la raccolta differenziata in modo puntuale e preciso.

I comuni interessati sono quelli di Ariano, Bergantino, Castelnovo Bariano, Corbola, Ficarolo, Giacciano con Baruchella, Loreo, Melara, Occhiobello, Porto Tolle, Porto Viro e Villanova del Ghebbo.

Agli utenti di questi comuni, sarà distribuito con modalità “porta a porta” del materiale informativo, con traduzioni dei testi in cinese, arabo e rumeno per le etnie di cittadini stranieri più numerose, appositamente realizzato per incentivare il contenimento e il corretto conferimento della frazione di rifiuto in oggetto, da parte delle utenze domestiche e non domestiche.

Nei comuni più popolosi, ovvero Occhiobello, Porto Viro e Porto Tolle, a rafforzamento del progetto verranno realizzati durante la giornata del mercato settimanale tre punti informativi ludo-tecnici, chiamati “La raccolta differenziata in azione” che si effettueranno predisponendo un apposito stand attrezzato come una tradizionale cucina famigliare nella quale un attore-educatore simulerà le azioni di un cuoco pasticcione, mettendo in risalto le azioni sbagliate che conducono a scorretti comportamenti nella selezione dei rifiuti in cucina e darà risposte alla cittadinanza per spiegare le corrette modalità di raccolta differenziata.

L’azienda continuerà inoltre a monitorare gli esiti di questa campagna informativa attraverso i risultati della raccolta differenziata, anticipando fin da ora che qualora non venissero raggiunti gli obbiettivi sperati si procederà con l’attivazione di azioni correttive in fase di raccolta.

In particolare, gli operatori dell’azienda potranno non raccogliere i rifiuti che saranno confezionati o conferiti in maniera difforme, segnalando il mancato ritiro con appositi adesivi informativi che saranno applicati sui contenitori esposti.

“La nostra azienda - spiega l’ad di Ecoambiente Ivano Gibin - lancia questa campagna di sensibilizzazione per cercare di invertire quella che è ormai una tendenza preoccupante, e per tenere alta l’attenzione dei cittadini riguardo la necessità di fare bene la raccolta differenziata. Vogliamo essere attivi sul territorio, e vicini ai sindaci che stanno vivendo questa problematica, non soltanto per una questione di principio, ma anche per motivi economici: fare bene la differenziata vuol dire infatti spendere meno per la Tari”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl