you reporter

Occhiobello

Ponti, il Comune scrive agli enti

Il comune vuole certezze sullo stato di manutenzione delle strutture

Ponti, il Comune scrive agli enti

Sicurezza dei ponti, il Comune scrive agli enti proprietari. E’ stata indirizzata ad Autostrade per l’Italia, Anas, Veneto Strade e Rete ferroviaria italiana (Rfi) la richiesta di conoscere se sono in corso monitoraggi sui ponti e interventi finalizzati alla sistemazione delle infrastrutture. Durante la seduta del consiglio comunale di Occhiobello, l’assessore ai lavori pubblici Davide Valentini, che ha firmato la lettera rivolta agli enti proprietari, ha risposto a un’interrogazione sullo stato di sicurezza dei ponti del territorio presentata dal gruppo consiliare Uniti per cambiare.

“Al momento non abbiamo ancora ricevuto riscontro - ha spiegato Valentini - anche il ministero delle infrastrutture e dei trasporti aveva richiesto un monitoraggio sullo stato di conservazione e manutenzione delle opere di viabilità, sul nostro territorio abbiamo otto collegamenti rispetto ai quali è giusto conoscere il livello di sicurezza, quale tipo di prevenzione verrà fatta e se saranno oggetto di manutenzioni”.

“Non appena avremo chiarimenti da parte degli enti interpellati, riferiremo al consiglio comunale e ai nostri cittadini”.

I ponti e i viadotti che attraversano il Comune di Occhiobello, ma di proprietà di altri enti sono: cavalcaferrovia della tangenziale (Veneto Strade), ponte carrabile sul Po (Anas), ponte ferroviario sul Po (Rfi). Per quanto riguarda il cavalcavia sull’autostrada, la proprietà e la competenza della struttura sono di Autostrade per l’Italia, mentre la pavimentazione e le barriere sono a carico, a seconda dei tratti, di Veneto Strade, Comune di Occhiobello, Provincia e un privato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl