you reporter

Costa di Rovigo

Rivoluzione viabilità, in centro due nuovi sensi unici

Deliberato un nuovo piano urbano del traffico per implementare la sicurezza dei cittadini nella circolazione stradale

Rivoluzione viabilità, in centro due nuovi sensi unici

Stanno per arrivare importanti cambiamenti alla viabilità di Costa di Rovigo, che rivoluzioneranno non di poco le abitudini degli automobilisti. In Comune, infatti, è stato da poco deliberato un nuovo piano urbano del traffico con lo scopo di implementare la sicurezza dei cittadini nella circolazione stradale. Sostanzialmente i punti di intervento dove da tempo erano state rilevate situazioni di pericolo sono due: l’attraversamento delle piazze centrali in doppio senso di marcia per i bus di linea, nel tratto prospicente il panificio; e il tratto stradale di via Martiri della Resistenza considerato particolarmente stretto per il traffico in doppio senso di marcia.

In particolar modo in via Martiri della Resistenza sono state rilevate diverse zone critiche: in prossimità della chiesa di San Rocco, nella zona del capitello prospicente l’incrocio con via Vason, nel tratto tra l’incrocio con via La Pira ed infine la zona dell’incrocio con la Provinciale 49. Il piano deliberato in giunta, nel modificare la viabilità comunale, prevede che due importanti strade diventino a senso unico di marcia, uno di entrata verso le piazze centrali e uno di uscita.

I tratti stradali interessati sono: via Dante, dall’incrocio con via Marconi fino a piazza San Giovanni in direzione verso il centro; e via Martiri della Resistenza, da piazza San Rocco fino all’incrocio con la Provinciale 49 in direzione in uscita dal centro. Viene inoltre aperto l’accesso su viale Vittorio Emanuele II da piazza San Giovanni fino all’incrocio con via Moro, in senso unico in direzione in uscita dal centro. Per quanto riguarda gli autobus viene eliminato il doppio senso di marcia nella piazza del centro nel tratto davanti al panificio e viene istituito un senso unico per tutti i mezzi da sud verso nord. Per la segnaletica si prevedono due momenti: il primo, con il posizionamento della segnaletica verticale in collaborazione della polizia locale, mentre in un secondo step con il rifacimento della segnaletica orizzontale. Le due fasi verranno appositamente eseguite in due momenti diversi in modo da poter valutare, dopo il primo periodo di applicazione, l’esistenza di eventuali criticità da eliminare o da correggere.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl