you reporter

SAN BELLINO

Ecco il consiglio comunale dei grandi di domani

Eletto il sindaco dei ragazzi e tutta l'assemblea civica

Ecco il consiglio comunale dei grandi di domani

Mattinata carica di emozioni e impegno quella di sabato per il Comune di San Bellino. Nella seduta pubblica di Consiglio Comunale tenutasi presso il Municipio vi è stato infatti l’insediamento del Sindaco e del Consiglio Comunale dei Ragazzi, a seguito delle elezioni della scorsa settimana che hanno coinvolto l’intero Istituto Comprensivo di Fiesso Umbertiano.

Il progetto, promosso dall’amministrazione comunale insieme alle diverse scuole che formano l’unico istituto, ha l’obiettivo di creare un consiglio comunale dedicato ai bambini e ai ragazzi, che si avvicinano così alla vita politica del paese. Nato nel 1979 in Francia, a San Bellino è presente fin dal 2002 e coinvolge gli alunni della Scuola Primaria “G. Pascoli” con delle vere e proprie elezioni nelle quali il candidato con più voti diventa il nuovo Sindaco dei ragazzi.  

Il Consiglio Comunale ha programmato quindi una mattinata ad hoc per l’evento, e dopo i primi due punti ordinari all’ordine del giorno, la parola è passata al sindaco Aldo D’Achille e all’assessore all’Istruzione Raffaele Campion che hanno descritto il progetto a tutti i bambini presenti e ai loro genitori e familiari. Hanno rimarcato l’importanza del sindaco dei ragazzi quale strumento per accrescere la partecipazione alla vita amministrativa e per aumentare il senso civico. La parola è stata data anche all’insegnante Nicoletta Fabbri, responsabile di plesso e coordinatrice del progetto per la scuola primaria che ha ringraziato il Consiglio comunale dei ragazzi uscente, che dopo tre anni ha concluso la propria attività.

Sotto gli sguardi emozionati dei parenti è stata ufficialmente proclamata alla carica di sindaco l’alunna Azzurra Tosini, della classe quarta, mentre suo vicesindaco Ravi Gavioli, in seconda. Assessori e consiglieri sono invece Anita Cuoghi, Thomas Cedrino e Geremia Taccini, tutti alunni della classe quarta. Ognuno di loro ha una delega, dalla cultura allo sport sino alla solidarietà sociale, e dovrà rapportarsi con il suo assessore o consigliere “degli adulti” di riferimento, proponendo idee e miglioramenti per l’intero paese.

Il sindaco e il consiglio comunale dei ragazzi dovranno poi anche collaborare attivamente con i loro compagni di Fiesso Umbertiano e di Castelguglielmo eletti contemporaneamente, lavorando in sinergia per il bene di tutto l’Istituto e dei paesi che lo compongono. Un progetto importante per la scuola primaria e per la sua amministrazione comunale, che conferma quindi la bontà dell’istruzione a San Bellino e delle diverse attività che animano la vita cittadina dai più piccoli agli adulti.

Il consiglio comunale, prima della chiusura con un bellissimo canto eseguito da tutti i bambini, ha votato all’unanimità il punto all’ordine del giorno contro la violenza di genere, richiesto dalla Provincia di Rovigo dopo il tragico omicidio di Giulia Lazzari avvenuto ad Adria e subito accolto dall’assessore alle Pari opportunità Raffaele Campion, al fine di sensibilizzare l’intera comunità a questa tematica e far sì che le Amministrazioni pubbliche si impegnino maggiormente nel finanziare e sostenere servizi quali i Centri antiviolenza.

 

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl