you reporter

OCCHIOBELLO

No plastica: a scuola, l'ambiente si difende con la borraccia

La riceveranno tutti i bimbi della primaria

No plastica: a scuola, l'ambiente si difende con la borraccia

 In vista della giornata mondiale dell’acqua, che ricorrerà il prossimo 22 marzo, i plessi della scuola primaria di Occhiobello e Santa Maria Maddalena, si preparano sul tema dell’acqua potabile e del rispetto dell’ambiente grazie all’utilizzo delle borracce. La scuola dell’infanzia di Occhiobello, inoltre, ha già iniziato a eliminare bottiglie e bicchieri di plastica dalle aule introducendo l’uso delle borracce a partire dai tre anni.

"Il progetto di educazione ambientale della scuola primaria - spiega la nota stampa del Comune di Occhiobello - mira a una collaborazione anche con le famiglie affinché si diffondano comportamenti corretti e responsabili verso un progressivo abbandono della plastica usa e getta, a favore del riuso di un oggetto pratico e personale come la borraccia. È stata programmata per il 19 marzo una giornata, in collaborazione con Acquevenete, in cui tutte le classi della scuola primaria (Collodi, King e Carducci) riceveranno la borraccia e i bambini potranno esprimere il loro impegno nei confronti della risorsa acqua".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl