you reporter

IL CASO

A Crespino la Pro loco scende in campo contro i vandali

Ennesimo abbandono di rifiuti sull’argine: oltre una trentina di sacchi scaricati di notte

A Crespino la Pro loco scende in campo contro i vandali

Ancora rifiuti lungo le sponde del Grande Fiume. Le ultime segnalazioni, solo in ordine di tempo, arrivano da Crespino dove qualcuno, probabilmente approfittando del buio della notte e del poco traffico che dopo il tramonto si riversa sull’argine del Po, ha pensato bene di gettare una grande quantità di rifiuti proprio giù per l’argine, creando una vera e propria discarica a cielo aperto.

Una trentina di sacchi di rifiuti, ovviamente indifferenziati, che vanno ad aggiungersi alle tonnellate di immondizia che vengono rilevali e recuperati, spesso da associazioni di volontari, ma che troppo spesso finiscono in acqua arrivando purtroppo fino al mare. A segnalare questo brutto episodio, diversi residenti che su Facebook hanno postato immagini che lasciano davvero ben poco all’immaginazione.

Quando succedono episodi come questo, immediatamente monta la rabbia, anche in rete, per una situazione che peggiora con il passare delle settimane e che sembra proprio non trovare soluzioni almeno nell’immediato.

Come sempre c’è chi propende per i moderni sistemi di videosorveglianza, chi per vere e proprie ronde con il compito di pattugliare la sommità arginale e chi, logicamente, fa appello al buon senso e alla sensibilità delle persone ricordando come sia attivo un servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti, per il quale tra l’altro si paga ugualmente una tassa, chi fa presente che ci sono anche discariche praticamente in tutti i comuni della provincia, che esistono appuntamenti fissi con l’ormai famoso Ecocamion, e chi fa presente che per gli ingombranti basta chiamare il numero verde e il ritiro avviene su appuntamento presso la propria abitazione.

Se la raccolta avviene spesso gratuitamente grazie al lodevole impegno dei numerosi volontari che operano anche nella nostra provincia, è utile ricordare che le spese per lo smaltimento sono sempre a carico dei comuni nei quali vengono raccolti e, trattandosi quasi sempre di una raccolta indifferenziata, questo va ad incidere sulle aliquote applicate ai vari comuni e di conseguenza sulle tasche dei cittadini.

In questo caso, per fortuna, non appena sono arrivate le prime segnalazioni, si è attivata la Pro loco di Crespino, sempre molto presente nella vita del paese, che ha provveduto alla raccolta. Ora i rifiuti, recuperati, saranno avviati allo smaltimento.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl