you reporter

ARQUA’ POLESINE

“Rotta del Po 1951”, i ricordi del paese sull'alluvione

Domani mostra fotografica e spettacolo, domenica la consegna della chiesa della pala di Battista Dossi

“Rotta del Po 1951”, i ricordi del paese sull'alluvione

08/10/2021 - 13:07

Arquà Polesine gioca d’anticipo nel ricordare il 70° della Grande Alluvione con una due giorni fitta di eventi in programma per il prossimo fine settimana. La celebrazione “70° Rotta del Po 1951” è organizzata dai Polesani lombardi ed ha il patrocinio dell’amministrazione comunale di Arquà Polesine, della Parrocchia e del Centro Studi Etnografici “Vittorino Vicentini”.

Si inizierà domani, sabato 9 ottobre, alle 18, presso il Centro Studi Vicentini in via XX Settembre, con l’inaugurazione della mostra fotografica degli scatti storici realizzati dal professor Vittorino Vicentini nel corso dell’alluvione. Le immagini in bianco e nero dell’epoca, esposte fino a domenica, renderanno uno spaccato realistico del paesaggio trasfigurato dall’immane tragedia, al punto che lo stesso Vicentini racconta nel suo diario (1952): “Campagne e case mostravano i segni di una devastazione, di una desolazione apocalittica”.

Il ricordo proseguirà nella serata di sabato, alle 21, in cui sarà riproposto nel teatro parrocchiale lo spettacolo teatrale in un’edizione rinnovata dal titolo “Il libro animato”, realizzato dalla compagnia teatrale “Proposta Teatro Collettivo” di Arquà Polesine, ricavato proprio dal testo del professore e andato in scena per la prima volta nel 2001. Grande attesa quindi per domenica mattina, a partire dalle 11, in cui, dopo due secoli, l’associazione Polesani riconsegnerà, insieme ad un’importante donazione per ora non precisata, alla chiesa di Arquà Polesine la pala di Battista Dossi “La Madonna con Bambino” (1533-1535), proveniente dalla Pinacoteca dell’Accademia dei Concordi di Rovigo. L’opera sarà illustrata da un’accademica, dopo una breve preghiera a ricordo dei Polesani periti nel corso dell’alluvione. Nell’ambito della manifestazione sono in programma altri eventi: l’inaugurazione di una targa marmorea in ricordo del professor Vittorino Vicentini; l’assegnazione di tre borse di studio a studenti e la presenza della Fanfara dei Bersaglieri Ugo Vidoletti, che allieterà la giornata. Grande soddisfazione ha espresso il Coordinatore dei Polesani e degli eventi, Luigi Roberto Barion di Varese, per l’accoglienza ed il sostegno collaborativo incontrati, preannunciando per il futuro altre manifestazioni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl