you reporter

Psicosi polpette avvelenate <br/> dopo la morte di alcuni cani

Occhiobello

chow chow.jpg

Un Chow chow (foto d'archivio)

C'è lo spettro dell'avvelenamento dietro la morte di un cane, un Chow chow, di proprietà di una ragazza che lo ha visto morire dopo una passeggiata in viale dei Nati a Occhiobello.



Ora l'istituto zooprofilattico di Ferrara farà un'autopsia per capire la causa della morte, anche se i sintomi sembrano proprio quelli dell'avvelenamento, come peraltro in altri casi segnalati, di cuccioli che avevano passeggiato tra viale dei Nati e via Pietro Nenni.



"I sintomi sono quelli della bava alla bocca e della perdita di sangue a livello gastroenterico - avverte il dottor Giulia Bianconi, veterinario di Occhiobello - abbiamo visto alcuni casi e teniamo le antenne dritte. Potrebbero essere delle polpette avvelenate come mi ha riferito un cliente".



Il dottor Enrico Tammiso, veterinario dell'Ulss 18 avverte: "Segnaliamo in genere una trentina di casi di avvelenamento all'anno. In ogni caso anche il semplice sospetto di avvelenamento di animali deve essere segnalato al sindaco, anche se spesso sono sospetti insussistenti. Se invece il sospetto è concreto, il sindaco ha l’obbligo di avvisare i cittadini e di mettere anche delle tabelle informative nella zona".



Il servizio completo in edicola nella Voce di mercoledì 27 aprile

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl