you reporter

Fiamme gialle, sospesa l'attività <br/> in un laboratorio tessile irregolare

Occhiobello

finanza.jpg
Lavoratori in nero, laboratori a rischio sicurezza, irregolarità fiscali. E' emerso di tutto dai controlli effettuati il mese scorso dagli uomini della Guardia di Finanza di Rovigo, in stretta collaborazione con Direzione Territoriale del Lavoro, vigili del fuoco, Spisal e Ulss nei confronti di attività commerciali gestite da cinesi.



Dopo leverifiche, ora sono arrivate le sanzioni, per un importo complessivo di circa 30mila euro. Le violazioni accertate vanno da quelle in materia igienico-sanitaria e di sicurezza alle inadempienze in materia di disciplina del lavoro. Anche in ambito fiscale sono state accertate diverse violazioni (omessi versamenti di contributi per 135mila euro, irregolarità nelle liquidazioni e nei versamenti Iva e nella contabilità).



L’esito dei controlli è stato segnalato ai sindaci competenti. In un caso, il Sindaco del comune di Occhiobello ha emesso un’ordinanza con la quale è stata disposta l’immediata cessazione di ogni attività nei locali aziendali dove sono state riscontrate gravi carenze igienico-sanitarie.





LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl