you reporter

I Vigili del fuoco salvano una 63enne polesana in un burrone

Il salvataggio

vigili del fuoco soccorso (1).jpg

L'immagine del recupero della donna da parte dell'elisoccorso dei Vigili dei fuoco di Venezia

I Vigili del fuoco del Veneto e Trentino Alto Adige, sono intervenuti nella mattinata di sabato 9 luglio, poco prima delle 11, per il recupero di una donna di Occhiobello caduta in una scarpata in Val Visdende nel territorio di Santo Stefano di Cadore.



La donna, una occhiobellese di 63 anni, mentre percorreva in mountain bike la strada delle malghe in salita ai confini con l'Austria ha perso il controllo della bici cadendo in un burrone con un dislivello di oltre 20 metri.



Le grida di aiuto sono state sentite dal marito che si era attardato nella salita, il quale ha dato subito l'allarme. La sala operativa del 115 ha allertato il 118 e l'elicottero Drago 82 dei Vigili del fuoco di Venezia già in volo per una precedente missione, che si è portato sul luogo.



Un operatore è stato calato col verricello sul posto e dopo aver prestato il primo soccorso alla donna spaventata, ma in buone condizioni, è stato deciso il recupero dall'alto. Nella malga Antola è avvenuto l'incontro con gli altri soccorritori e l'ambulanza dei Vigili del fuoco, che ha trasportato la signora all'ospedale di Pieve di Cadore per un controllo.



Il servizio completo in edicola nella Voce di domenica 10 luglio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl