you reporter

Trenta nuove telecamere per sorvegliare meglio Occhiobello

Polesine sicuro

47886
Occhi elettronici in tutta la provincia grazie a Polesine sicuro: un protocollo d’intesa, approvato dalla giunta di Occhiobello e che coinvolgerà la Provincia e diciassette comuni del Polesine, per realizzare il progetto di As2 dal costo di 1,36 milioni di euro.



Polesine sicuro, collocando trenta telecamere sulle principali vie di accesso nazionali, regionali, provinciali e caselli autostradali, permette di tracciare le targhe automobilistiche e di contare i veicoli che transitano sulle direttrici primarie. Il sistema, inoltre, sarà collegato al sistema centralizzato nazionale targhe e transiti (Scntt).



Il progetto è stato redatto in collaborazione con Prefettura, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizie locali dei Comuni interessati, in quanto tali soggetti istituzionali avranno accesso alla centrale di controllo provinciale. "Il nostro territorio già beneficia di un sistema di videosorveglianza che intendiamo integrare e potenziare - spiega Irene Bononi assessore alla Sicurezza - la progettazione coordinata che si estende sul piano provinciale non potrà che ottimizzare e rendere omogenea la rete di sicurezza a beneficio di tutti".



Il servizio completo in edicola nella Voce di venerdì 24 febbraio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl