you reporter

Si alza dal tavolino senza pagare il conto, furbetto cacciato dal bar

Polizia

75333
Aveva il vizietto di pranzare al bar senza pagare il conto il polesano che sabato pomeriggio è stato allontanato da un bar di Padova.



L'uomo, originario di Occhiobello, ha messo a punto la tattica usata altre volte. E' entrato nel locale di corso Milano, ha ordinato tramezzini e altri stuzzichini salati e quando è arrivata l'ora di pagare, ha cercato di imboccare l'uscita senza prima passare dalla cassa.



Ma stavolta non l'ha passata liscia. Il titolare del bar, infatti, si è accorto che l'avventore non aveva intenzione di pagare i 27,10 euro della consumazione. Così ha deciso di chiamare la polizia. Quando gli agenti sono intervenuti, poco prima delle 15, i due stavano litigando per il conto in sospeso.



Il cliente "furbetto", che dall'identificazione è risultato un recidivo con il vizio di scroccare i pasti, è stato quindi allontanato dal locale dopo aver saldato il conto.



Il consiglio della polizia è stato quello di non ritornare, visto che stavolta, tutto sommato, gli è andata bene. Il proprietario del caffè, infatti, ha deciso di non procedere nei confronti dell'avventore, ma se l'episodio dovesse ripetersi forse non esiterebbe a sporgere denuncia.


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl