you reporter

Schiamazzi e imbrattamenti a Occhiobello, "Adesso basta"

Il caso

pallone.jpg
Occhiobello - Schiamazzi e imbrattamenti. Sembrano continuare le scorribande dei ragazzini che nel tardo pomeriggio si ritrovano in alcune zone del comune rivierasco per trascorre del tempo assieme, tra urla, bestemmie e pallonate alle auto, creando non pochi disagi ai numerosi residenti.




“Ho aspettato circa un mese prima di scrivere questo post ma ormai la situazione è diventata insostenibile”. Inizia con queste parole, scritte in un post pubblicato su Facebook da un residente della zona, lo sfogo per il comportamento a dir poco irriverente di alcuni ragazzini della zona. “Scrivo ai genitori dei ragazzi che tutti i pomeriggi hanno scambiato la zona laterale del Lidl per un'area ricreativa di loro proprietà. Dalle 16 alle 19 si radunano gruppi diversi che però si comportano tutti allo stesso modo: urla, bestemmie, pallonate addosso alle auto parcheggiate anche all'interno dei propri cortili. Spero vivamente che questa situazione si risolva il prima possibile”.




Il commento dell’assessore alla sicurezza Irene Bononi: “Premettendo che non si tratta di episodi vandalici o di disturbo alla quiete pubblica, ma solo di educazione e buon senso,comprendo il fastidio dei residenti che abitano nelle zone indicate. Non sono comportamenti sanzionabili, tuttavia cercheremo di invitare i ragazzi a occupare spazi adeguati come parchi e giardini di cui il territorio è ricco”.

Il servizio completo sulla Voce in edicola il 31 maggio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl