you reporter

Atti vandalici e danni in stazione

Occhiobello

Occhiobello Vandali.jpg

Rotto il vetro degli orologi esterni, probabilmente a sassate

Atti vandalici alla stazione di Occhiobello. Dopo i sacchi di immondizie lasciati quasi con cadenza puntuale davanti alla stazione del comune rivierasco, qualche giorno fa alcuni vandali hanno preso di mira nuovamente la stazione ferroviaria, rompendo il vetro degli orologi esterni, probabilmente prendendoli a sassate.


Servono maggiori controlli - ci racconta un cittadino della popolosa frazione di Santa Maria Maddalena - E comunque basterebbe visionare le telecamere dell’impianto di videosorveglianza, visto che esiste”. “E’ ora di finirla con questi atti vandalici, servono maggiori controlli - afferma un altro residente della zona - Altro che ragazzate. Una ragazzata può essere suonare ai campanelli e poi scappare. Questi sono veri e propri atti vandalici”. Episodi che si aggiungono agli atti di vandalismo che avevano visto imbrattare diversi muri del paese con frasi ingiuriose e scritte offensive, a fine giugno. Peraltro, l’amministrazione di Occhiobello aveva immediatamente provveduto a far ritinteggiare le pareti degli edifici pubblici.


Era stato tinteggiato e nel giro di poche ore imbrattato il muro del cimitero di Santa Maria Maddalena, da ignoti vandali che avevano pensato bene di sporcare altri muri della città, nonostante la presenza di numerose telecamere che potrebbero averli immortalati. La parete del camposanto era stata l’unica di proprietà comunale presa di mira da scritte ingiuriose poste, in modo ben visibile, anche su vari edifici privati di Occhiobello e Santa Maria.



Il servizio sulla Voce di mercoledì 6 settembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl