you reporter

Il barcone e la darsena del Comune affittati in nero per fare festini

La storia

94689

Un frame dal video di "Naomo" sul pontile di Pontelagoscuro

Il grande fiume di storie ne ha viste passare tante, nella sua storia e lungo le sue rive.



Ma questa è senza dubbio un delle più incredibili.



A denunciarla è il leader della Lega di Ferrara, Nicola "Naomo" Lodi, non nuovo a iniziative anche spettacolari.



A Pontelagoscuro (ovvero proprio al di là del ponte che divide il Polesine dall'Emilia, quello utilizzato da Ligabue per le riprese del suo film, per intenderci) qualcuno si è creato una banchina fluviale ad uso esclusivo e vi ha piazzato una house boat che affitta ‘chiavi in mano’: "tutto assolutamente abusivo e fuori regola. E basta affittarlo pagando in nero”, racconta Lodi a estense.com che ha rilanciato la storia.



Tradotto: basta pagare in nero, e la casa sul Po è a disposizione. Ma questo sarebbe niente se - sostiene Lodi - la zona della Darsena a Pontelagoscuro non fosse di proprietà del Comune e affidata "in uso esclusivo alla Polizia municipale di Ferrara” che vi ha pure ormeggiato la sua motovedetta. Insomma: la barca dei vigili è lì, a portata di tutti, perché c'è qualcuno, legato ad un'associazione culturale del paese che a pagamento (120 euro in nero, con tanto di pubblicità in rete) apre porte e cancelli.



Per fare cosa? Feste fra ragazzi, certo, e anche - ma su questo non ci sono prove certe - "festini" particolari, come si racconta in paese.



L'area in questione- spiegano in Comune - è di competenza dell’Aipo (l'Agenzia Interregionale per il fiume Po).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl