you reporter

Ciclista travolto e ucciso: a processo una 31enne straniera

Omissione di soccorso

47748

Un ragazzo nigeriano di 20 anni vittima di un incidente stradale a Pontelagoscuro

I fatti risalgono a due anni fa. Per la precisione al 5 ottobre del 2015 quando Happy Obode, un nigeriano di 20 anni residente a Occhiobello, fu trovato morto, investito da un'auto pirata, all'altezza del ponte sul Po tra Occhiobello e Pontelagoscuro [url"Leggi l'articolo"]http://www.polesine24.it/Detail_News_Display/Occhiobello/investito-nel-cuore-della-notte-vittima-un-nigeriano-di-20-anni[/url].




In quei giorni le indagini dei carabinieri portarono all'identificazione del presunto pirata della strada ([url"Leggi la'rticolo"]http://www.polesine24.it/Detail_News_Display/Occhiobello/sulla-scia-dell-auto-pirata-si-indaga-su-una-donna-rumena[/url]): una donna rumena di 31 anni residente a Villamarzana.

E questa mattina (mercoledì 27 settembre) la donna è stata rinviata a giudizio con le accuse di omicidio colposo e omissione di soccorso.



A mettere i carabinieri sulle tracce della donna erano stati alcuni pezzi di carrozzeria trovati sul luogo in cui la bici del giovane era stata travolta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl