you reporter

Niente uova al supermercato, è colpa dell'incendio

99201
Niente uova sugli scaffali del supermercato Rossetto di Santa Maria Maddalena. Ieri sono stati in tanti a rimanere a bocca asciutta. Al posto delle uova c’era un cartello di scuse: i prodotti torneranno disponibili al più presto, come hanno assicurato anche le cassiere a chi chiedeva spiegazioni sullo scaffale vuoto.



E se nel supermercato di Occhiobello, come in molti altri della zona, le uova scarseggiano, la colpa è dell’incendio che sabato 22 ha divorato gran parte del centro di imballaggio di Eurovo, l’azienda imolese leader nella produzione di uova e ovoderivati. Le fiamme sono divampate all’interno di un capannone del magazzino, a Sant’Agata sul Santerno, in provincia di Ravenna.



A causare la scintilla che poi ha scatenato l’inferno in via Angiolina, sarebbero state le celle frigorifere. Da qui, verso le 22.30, il fuoco si sarebbe poi esteso agli altri locali della struttura, trovando nel cartone degli imballaggi il combustibile ideale. Le fiamme hanno raggiunto quindi la copertura, facendone crollare gran parte, mentre la colonna di fumo attraversava l’intero magazzino per poi uscire dallo squarcio sul tetto.



Ad accorgersi del rogo erano stati gli operai del turno di notte, che avevano subito lanciato l’allarme ai vigili del fuoco. Per domare l’incendio, oltre alle dodici squadre provenienti dalle stazioni delle città circostanti, è stato necessario anche l’utilizzo di un’autobotte da 25mila litri, la più grande di cui dispongono i vigili del fuoco. Una volta domato l’incendio, l’azienda Eurovo ha dovuto fare la conta dei danni, ingenti, tanto che al momento non è possibile stimare quando il centro di imballaggio potrà tornare in attività.



Nel frattempo i circa 60 dipendenti, nessuno dei quali è rimasto ferito, sono stati dislocati in altri stabilimenti del gruppo, in attesa del ripristino. Un ritorno a regime auspicato anche oltre il Po, dal supermercato di Occhiobello e dai suoi clienti, che in questi giorni hanno dovuto razionare le poche uova a disposizione. Nonostante Eurovo non sia l’unico fornitore, l’incendio al centro di imballaggio ha messo in difficoltà il punto vendita polesano, come del resto molti altri suoi “colleghi” delle vicinanze.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl