you reporter

La rassegna

Alla scoperta della città segreta

Sabato una visita speciale al Roverella per cercare riti occulti che uniscono Oriente e Occidente

Alla scoperta della città segreta

 Prosegue con un calendario “da brividi” “Spettacoli di Mistero”, la rassegna organizzata da Unpli e Regione Veneto che, grazie alla direzione artistica di Alberto Toso Fei e all’impegno di centinaia di volontari, mette in mostra le storie più significative della tradizione veneta.

La seconda edizione di Rovigo Città segreta prevede quattro appuntamenti durante il mese di novembre alla ricerca di storie e luoghi mitici e misteriosi.

Sabato 9 novembre, ci sarà una visita guidata con i figuranti.

Alle 17 a Palazzo Roverella l’appuntamento per visitare la mostra Giapponismo e la mostra permanente alla ricerca di riti e misteri comuni tra Oriente e Occidente. Ci si soffermerà sui misteri e sull’occulto e sui riti funerari e si scopriranno analogie tra paesi molto lontani tra loro. Una visita speciale che darà una lettura diversa del Giapponismo, fatta in esclusiva per Rovigo Città segreta.

A Canaro, invece, sempre sabato 9, nel teatro parrocchiale, in Piazza XX settembre, Disìme la vostra... (che mi ò dito la mia) - proiezione del film.

Domenica 10 novembre al Caffè Grande di Lendinara, nella sala degli specchi, la rappresentazione teatrale “La vendetta dello specchio”.

Sempre a Rovigo, gli eventi legati al circuito regionale saranno altri tre, previsti sempre di sabato.

Sabato 16, sulla scorta del successo dello scorso anno, il tema esplorativo della città saranno i luoghi di reclusione. A partire dalle 18,15, infatti, ci sarà un itinerario guidato tra i luoghi di reclusione nella Rovigo nascosta e diversa dai classici itinerari turistici. Si toccheranno luoghi nascosti, in cui venivano reclusi i carcerati, e si andranno a indicare anche i rifugi antiaerei delle guerre.

Quest’anno partendo dalla reclusione ai giardini delle torri si riprenderà il viaggio nella Rovigo di un tempo.

Si tratta di storie, leggende, tradizioni che fanno parte del territorio e della cultura locale, che rivivono grazie alla manifestazione che rende protagonista anche il pubblico.

Tutte le foto realizzate nelle varie tappe del programma potranno infatti partecipare al concorso “Scatta l'ora del mistero”, giunto all’8^ edizione.

Storie, racconti e location diverranno così ricordi indelebili della nuova edizione dell'evento che vivrà anche sui canali social, grazie all'hashtag #spettacolimistero

Per gli eventi di Rovigo, info al 391-4983435.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl