you reporter

Cavarzere

“Quella rampa è una vergogna”

La protesta: “Curva troppo stretta e struttura pericolosa”.

“Quella rampa è una vergogna”

La rampa che divide San Giuseppe dal centro di Cavarzere è un vero e proprio punto pericoloso. E gli automobilisti che frequentano la zona protestano: “In molti - spiegano - non rispettano la precedenza”.

Conseguente la proposta: allargare la curva di inizio della rampa in via Piave per rendere più fluida la viabilità.

Si tratta di una rampa che da entrambi i lati presenta dei pericoli, in entrambi i sensi di marcia: infatti, nel momento in cui si scende si è sempre incerti se chi si trova sulla strada arginale - in via Riviera Monte Grappa - dia la precedenza o meno. La precedenza infatti, spetta a chi scende verso via Piave, ma in alcuni casi non viene rispettata e si rischiano gravi incidenti: “Nessuno rispetta l’incrocio sopra la rampa - commenta una residente di via Piave - chi proviene da Boschiaro non si ferma allo stop, mentre chi dal centro deve andare nella stessa frazione non rallenta, neanche se qualcuno in bici deve scendere la rampa. Venerdì all’una mi stava investendo un camion, anche se avevo segnalato con la mano la mia intenzione di girare. Prego ogni giorno ormai di arrivare a lavoro sana e salva. E queste situazioni succedono quasi tutti i giorni”.

Sulla "Voce" di venerdì 8 novembre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl