you reporter

Rugby Top 12

Rossoblù, vittoria rigenerante

C'è grande soddisfazione tra i Bersaglieri dopo il successo sul Calvisano. Coach Casellato: “Li abbiamo dominati davanti. Il presidente Zambelli è un secondo papà per noi”

Rossoblù, vittoria rigenerante

I Bersaglieri festeggiano dopo il trionfo sul Calvisano

C’è grande soddisfazione in casa rossoblù dopo la partita di sabato, che ha visto la Femi Cz Rugby Rovigo Delta trionfare contro il Calvisano in casa in una partita tutt'altro che semplice.

Una vittoria che fa bene al morale e che fa capire all’allenatore, Umberto Casellato, di essere sulla strada giusta: “Guardando i numeri possiamo dire che le due squadre hanno avuto le stesse percentuali di conquista, anche se, soprattutto in mischia, se avessi voluto scegliere la maglia per sostituire uno degli avanti, avrei scelto una rossoblù. Penso infatti che Calvisano sia stato dominato prima di tutto lì davanti, la touche loro è sempre molto competitiva e performante e lì un leggero vantaggio per loro c'era, ma la cattiveria agonistica della squadra nostra in generale ha fatto la differenza”, commenta soddisfatto l’allenatore dei Bersaglieri.

Un pensiero va anche al presidente della Femi Cz Francesco Zambelli, visibilmente molto soddisfatto sabato al campo: “Il presidente è sempre molto coinvolto emotivamente contro il Calvisano, penso sia normale, per tutte le volte che hanno giocato l’atto finale questi due club e sono molto contento per lui - prosegue Casellato - Ho visto che a fine partita era veramente felice: ho girato molti club, ma un presidente come Francesco è difficile trovarlo e non solo per il lato economico. Lui è sempre vicino ai ragazzi e a noi dello staff, sappiamo tutti di avere un secondo papà che ci incoraggia e ci sprona sempre”.

Infine, un pensiero anche al gioco e ai giocatori, che ben si sono comportati: “In merito ad aver cambiato modulo di gioco, non è assolutamente vero. Il modulo resta quello, le condizioni del campo però ci hanno fatto cercare gli spazi profondi con il piede dietro alla difesa - puntualizza il coach - piuttosto che con le mani davanti e dentro la difesa del Calvisano. Sono adattamenti che magari con i giocatori che sono arrivati in questa stagione siamo capaci di esprimere meglio, mi viene in mente Menni (Ippolito Menniti, nda)”.

Menniti che ha riportato un infortunio purtroppo in partita: oggi ha avuto la visita di controllo e si scoprirà nei prossimi giorni la portata del suo infortunio.

Intanto, però, il lavoro continua, anche se il campionato subirà uno stop: “Adesso lavoreremo per un'altra settimana fino a sabato , poi rifiateremo 7 giorni per iniziare la settimana pre San Donà, partita che giocheremo in casa sabato 30 novembre".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Amazon continua a cercare lavoratori
CASTELGUGLIELMO E SAN BELLINO

Amazon continua a cercare lavoratori

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl