you reporter

Lusia

E' nata la biblioteca, festa grande

L’istituto comprensivo sarà presto intitolato a una ragazza prematuramente scomparsa

Festa grande per il plesso scolastico “La Fenice” di Lusia nella mattinata di ieri. 

Oltre alla celebrazione del trentennale della convenzione Onu dei diritti dei bambini, è stata inaugurata ufficialmente la nuova biblioteca scolastica. I primi a festeggiare sono stati gli alunni della primaria, che, insieme ai docenti, hanno invitato tutti i loro compagni e le autorità presenti a ricordare con canzoni e filastrocche l’adozione della Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata dall’Onu proprio il 20 novembre del 1989.

L’entusiasmo si è poi spostato nella nuova biblioteca scolastica, uno spazio dedicato agli alunni della primaria e della secondaria, fortemente voluto dal Comune di Lusia e da Banca Adria Colli Euganei. Uno spazio dove leggere ma anche, come ha detto la dirigente scolastica Laura Riviello, “dove oltre a leggere e studiare si viaggia con la fantasia”.

L’aula della biblioteca è stata arredata con postazioni per la lettura ma anche con morbidi cuscini colorati per agevolare la consultazione per gli alunni più piccoli. Qui i protagonisti sono stati i ragazzi della quinta, che hanno recitato alcune filastrocche sull’importanza dei libri.

L’assessore alla pubblica istruzione Lorella Battistella ha ricordato che prossimamente l’istituto comprensivo avvierà la procedura formale tramite richiesta al prefetto per l’intitolazione dell’aula biblioteca scolastica al ricordo di un’alunna di Lusia prematuramente scomparsa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl