you reporter

Calcio Serie D

Adriese, attenzione al Legnago

I veronesi arrivano da una striscia di sei risultati utili e sono sotto di un punto. Il dt Alberto Cavagnis: “Cercheremo di centrare il bottino pieno”.

Adriese, attenzione al Legnago

L'Adriese

Continua il percorso di avvicinamento verso il prossimo appuntamento di campionato per la formazione dell’Adriese. Nella quindicesima giornata di andata la squadra granata guidata in panchina dal tecnico Luca Tiozzo sarà di scena in trasferta sul campo del Legnago Salus, compagine attualmente dietro di una solo lunghezza nella graduatoria.

Un'altra sfida impegnativa quella che dovrà affrontare la rosa etrusca visto che i prossimi avversari stanno attraversato un ottimo periodo di forma, confermato dal successo con il quale hanno espugnato le mura amiche della Luparense nell’ultima uscita stagionale.

Con questa vittoria il team guidato in panchina dal mister Massimo Bagatti ha portato a quota sei la striscia di risultati utili consecutivi dove hanno raccolto tre successi e tre pareggi, con l’ultima sconfitta che risale all'ottava giornata contro il Delta Porto Tolle.

Un bottino che ha messo gli scaligeri al quarto posto in graduatoria, in coabitazione con l’Union Clodiense, con 24 punti e ad una sola lunghezza di distanza dalla terza posizione occupata proprio dall'Adriese.

A parlare del prossimo impegno è il direttore tecnico Alberto Cavagnis che afferma: “Nella prossima partita dobbiamo continuare il nostro cammino, ben consapevoli che non sarà una trasferta facile come ogni singolo match di questo raggruppamento. Andremo là e faremo il nostro gioco, cercheremo quindi di centrare il pieno bottino per proseguire sulla strada del nostro obiettivo stagionale. Siamo lontani sei punti dalla vetta della classifica, ma mancano ancora tante sfide da qui alla fine quindi c'è tutto il tempo e niente è ancora scritto”.

L'Adriese, con la sconfitta subìta domenica scorsa nel big match contro la capolista Campodarsego, è scesa al terzo posto a sei lunghezze di distanza rispetto alla prima posizione della graduatoria occupata proprio dalla formazione biancorossa.

Quelli all’orizzonte saranno dunque 90’ molto importanti per la rosa granata, sia per non perdere contatto dalla prima posizione sia per allontanare l'arrivo della compagine scaligera che vorrà inserirsi nella lotta alla conquista del vertice.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl