you reporter

LA VOSTRA VOCE

Sosta Cafè, Acli e In3ccio tra i bar in paese

Prima puntata del nostro viaggio a Canaro

Squadra che vince non si cambia. Un concetto applicabile non solo al calcio, ma da estendere anche al bar.

E’ il caso del Sosta Cafè di via Nazionale. Marianna e Sabrina avevano già esperienza nel settore, poi nel marzo 2017 hanno fatto i bagagli e si sono trasferite nell’attuale sede del bar. L’affiatata coppia dietro al bancone guida il Sosta Cafè, dove il ritmo è ben scandito dalle colazioni, fin dalle prime luci dell’alba, per proseguire poi con rapide pause pranzo e gli immancabili aperitivi.

Le titolari sono soddisfatte e Marianna dichiara: “La gente ci ama e siamo felici, io e Sabrina lavoriamo insieme da anni, è il nostro motto è quindi squadra che vince non si cambia. Abbiamo tanta gente di passaggio e persone di Canaro”.

L’In3ccio Cafè è nato il 27 settembre 2012, ma la storia parte da lontano.

La famiglia Bizzo ha gestito dal 1989 il bar Alice’s, poi ha traslocato un centinaio di metri per cominciare una nuova era, quella dell’In3ccio, che ha aperto i battenti sette anni fa. Fabrizio Bizzo, universalmente riconosciuto come “Bicione”, è uno dei personaggi che hanno scritto pagine importanti del paese. E’ stato uno degli innumerevoli gestori del circolo Acli, in precedenza (nel 1968) aveva aperto una delle prime pizzerie.

Gli anni trascorrono e nel 1989 ecco il bar Alice’s. Nel 2012 la nuova scommessa, nasce l’In3ccio. Un gioco di parole per confermare l’unità familiare, visto che oltre a Fabrizio ci sono la moglie Lorena e la figlia Gloria, senza dimenticare la dipendente Elisa.

E’ proprio Gloria a fare il punto della situazione: “Siamo forti con le colazioni, quando il bar è parecchio frequentato. Possiamo contare sull’edicola, sui tabacchi, la ricevitoria, i giochi e altri servizi che in paese non ci sono. I clienti fedelissimi non ci hanno mai abbandonato”. In questi sette anni, all’In3ccio non si sono registrate vincite clamorose al Super Enalotto, mentre all’Alice’s c’era stata una vincita boom di 35mila euro, grazie a un “5”.

Un locale perfetto per tutte le generazioni. Il circolo Acli ha cambiato marcia nel 2008, grazie alla gestione di Monica Tosi, affiancata dal compagno Dante, sempre pronto a scherzare con i clienti.

Monica ripercorre le tappe della sua storia commerciale: “Ho lavorato per tanti anni come dipendente, sia come barista che come pasticciera. Avevo voglia di mettere in pratica tutto ciò che avevo imparato e così ho deciso di ‘tentare’ l’avventura”.
“Ho preso in mano il circolo dal 2008 - Monica traccia un bilancio - e sono piuttosto soddisfatta. Nonostante la crisi economica che ha interessato il Polesine nell’ultimo periodo, abbiamo avuto grandi soddisfazioni e ringrazio di cuore i miei clienti e i genitori dei ragazzi”.

E’ un 2019 dal sapore speciale per la pizzeria-piadineria nel cuore di Canaro. “Da Albertone” ha da poco festeggiato i 15 anni di attività trascorsi nel territorio di Canaro.

Alberto e Liviana, entrambi originari di Frassinelle, hanno messo radici nel paese rivierasco e ormai, a tutti gli effetti, fanno parte della comunità di Canaro. Il locale di via Roma viene affollato soprattutto nel periodo estivo, grazie alle calde serate del karaoke, che radunano moltissimi appassionati.

Sulla "Voce" di martedì 26 novembre due pagine intere con interviste e foto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl