you reporter

via fermi

“L’ambulanza rallentata”

Arriva la segnalazione

"Spesso l’ambulanza si deve fermare. Passare sotto quel sottopasso è un problema, troppe buche e sconnessioni. La cosa si ripete da tempo, sarebbe ora che qualcuno intervenisse”.

La segnalazione arriva da un volontario che presta servizio alla guida delle ambulanze.

“Io, ma anche altri, spesso dobbiamo fare in fretta, guidare l’ambulanza a velocità sostenuta per arrivare presto all’ospedale. E spesso dobbiamo percorrere il sottopasso tra via Concilio Vaticano e via Fermi, quello che permette di accedere alla tangenziale da San Bortolo e dal centro città. Ma subito dopo il sottopasso diventa un terreno minato: ci sono buche, sconnessioni dell’asfalto, gradini. Occorre quindi rallentare e quasi procedere a passo d’uomo per evitare sobbalzi pericolosi per l’eventuale ferito trasportato. E sappiamo bene che spesso la rapidità di intervento e di trasporto in ospedale può risultare decisiva. Perdere anche solo una manciata di secondi a causa della buca è una cosa assurda”.

Sulla "Voce" di mercoledì 27 novembre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl